Stage lavorativi in azienda

Percorsi di alternanza scuola lavoro

Il percorsi di alternanza scuola-lavoro, in linea con i dettami legislativi vigenti, è organizzato e finalizzato per far avvicinare gli studenti al mondo del lavoro con una particolare attenzione alla realtà imprenditoriale.

Nel percorso del Liceo le 90 ore totali, previste dalla normativa, vengono ripartite fra terzo, quarto e quinto anno. In base al calendario scolastico e alla flessibilità oraria l’alternanza può essere sintetizzata nel seguente schema:

III anno
Ultime 2 settimane di scuola (35 ore)
Attività di affiancamento in aziende locali.

IV anno
Le prime 2 settimane di febbraio (35 ore)
1 settimana Alternanza all’estero e1 settimana Attività di affiancamento in enti.

V anno
1 settembre – data di inizio attività didattiche (20 ore) o dall’ultimo giorno di scuola del IV anno fino al 30 giugno.
Attività di affiancamento in percorsi didattici e pedagogici nel plesso scolastico.

Adottando un modello suddiviso e modulabile viene garantito allo studente un percorso di alternanza su più settori del mondo lavorativo.

Nel corso del terzo anno viene privilegiata l’esperienza di conoscenza di aziende, industrie e realtà imprenditoriali proprie del territorio locale con cui sarà possibile stipulare convenzioni e partnership.

In questo modo lo studente verrà a contatto con esperienze del mondo lavorativo variegate e che rispondono a diverse esigenze del tessuto economico e sociale della realtà in cui vive, avvicinandolo ad un esempio reale e stimolandolo ad una riflessione critica su questioni di ampio raggio.

Nel corso del quarto anno l’attenzione è invece spostata a percorsi di alternanza con enti operanti nel territorio (ad esempio Azienda sanitaria locale, ufficio anagrafe, centro per l’impiego, musei e realtà culturali locali) dove lo studente viene a contatto con una fitta rete di servizi di cui egli stesso, quale cittadino del futuro, apprenderà a pieno le potenzialità ed i valori e di cui si potrà fare portavoce anche nei suoi contesti abituali (famiglia, gruppo dei pari ecc.).

A questa settimana viene aggiunta una settimana di alternanza all’estero che coincide anche con una esperienza linguistica.

E’ previsto poi un incontro annuale in cui gli studenti impegnati nei percorsi di alternanza possano fare un resoconto informativo della loro esperienza di alternanza.

L’attività, concepita in una modalità fieristica, è rivolta a tutti gli studenti e coinvolge anche le aziende e gli enti che hanno ospitato gli alunni nonché l’intera comunità educante in modo da rendere il percorso di alternanza una testimonianza importante e realmente formativo.

Il quinto anno è maggiormente improntato all’approfondimento di esperienze di alternanza nel settore delle scienze umane e della pedagogia.

In virtù della verticalità del plesso scolastico “San Francesco di Sales” gli studenti dell’ultimo anno svolgeranno 20 ore di affiancamento nelle attività di assistenza ed ausilio dei bambini della scuola dell’Infanzia.

Sono previsti anche interventi di tutoraggio per la lingua inglese con i bambini della scuola primaria. In tal modo gli studenti del quarto anno oltre all’attività di alternanza possono contemporaneamente potenziare l’aspetto della pedagogia e della lingua inglese.

Oltre alle 90 ore riportate nello schema precedente sono previste altre attività di potenziamento di alternanza scuola-lavoro da svolgersi in itinere con modalità e tempistiche flessibili.

Vengono organizzati, nel corso dell’anno scolastico, incontri con esponenti del mondo giuridico e finanziario (magistrati, avvocati, notai, bancari, broker, forze dell’ordine, imprenditori) e del settore dell’assistenzialismo (educatori, assistenti sociali, organizzazioni di volontariato) rendendo possibile un incontro diretto con professionisti di settore.

Vengono organizzate anche esperienze didattiche in linea con le finalità ed i dettami dei percorsi di alternanza scuola-lavoro come ad esempio l’uscita didattica a Dynamo Camp o servizi di guida (anche in lingua inglese) che gli studenti svolgono con Fondazioni e realtà culturali locali ( Fondazione Burri, Museo del Duomo, Pinacoteca Comunale).

Pur se con modalità e tempistiche più occasionali sono previste anche esperienze di alternanza scuola-lavoro all’estero durante gli stage linguistici (es. Valencia, Londra).

Iscriviti alla nostra Newsletter